domenica 29 gennaio 2012

Massima del giorno

Una moglia creativa in cucina (o pasticciona) è direttamente proporzionale ad un marito che si illumina davanti ad piatto di pasta con sugo di pomodorini secchi e pecorino...confezionato!

°_°

Muffin salati feta, pistacchi e basilico...senza basilico




Gironzolo tra i blog di cucina
trovo una ricetta
la memorizzo
questa è la sera giusta per realizzarla
controllo se ho tutti gli ingredienti
azz mi manca il basilico
mio marito è giusto a fare la spesa
lo chiamo
ovviamente è già alla cassa
(quando mai lo chiamate ed è proprio nella corsia che fa x voi???)
in qualche modo recupera il basilico
quello fresco
(giusto siamo in gennaio!)
rientra a casa
gioca con la pupa
e finalmente ho 10' per mettere le mani in pasta
questo l'ho messo
questo anche
aggiungo l'altro
prendo la teglia dei muffin
i pirottini
metto l'impasto
inforno
programmo il timer
ok
rimetto a posto rapidamente così poi riesco a....
NNNNNNNNOOOOOOOOO
IL BASILICO!
Fa bella mostra di sè sul top della cucina,
incartato e prezzato...
ma che cavolo...ma che basilico!
Perchè mi devo sempre dimenticare qualcosa???
Vorrei seguire una ricetta dalla A alla Z e poi mi trovo mio malgrado a modificarla...
e va bhé ormai lo vedo davvero complicato mettere nell'impasto le foglie di basilico spezzettate...
prelevo quello surgelato dal freezer e lo spargo su ogni muffin, davanti allo sportello del forno aperto e i miei occhiali appannati...


La ricetta originale proviene dal gustosissimo blog Fior di frolla.

E pensare che avevo scelto la ricetta proprio perché adoro il basilico ;-)

Notte notte ;-)

domenica 22 gennaio 2012

La regina delle quiche: la quiche lorraine

E' la base delle torte salate, antipasti e aperitivi,
e solo il nome la rende elegante e raffinata.
Rapida e semplice da preparare.
Ma non l'avevo mai fatto.


QUICHE LORRAINE
Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
4 uova
200g pancetta affumicata
30cl panna fresca
sale e pepe

Preparazione:
Sbattere le uova, aggiungere panna fresca e mescolare.
Salare e pepare.
Fare tostare la pancetta in una pentola antiaderente senza aggiungere altri grassi.
Aggiungerla al composto precedente e mescolare.
Stendere la pasta sfoglia in una tortiera o in 6 stampi monoporzione.
Versare sulla pasta stesa e cuocere in forno statico 30' a 210°.

Fonte ricetta: I libri di Sale e Pepe - PICNIC

Servite monporzione per un aperitivo quasi cenato,
su quella che ho scoperto chiamarsi "carta paglia"
e su cui si può mangiare come fosse un piatto.
Visto che la vendono a peso ne ho comprati circa una cinquantina di fogli...
la vedrete ancora spesso :-)


Buona domenica ;-)


Doppia festa di compleanno... continua

La torta:


Finalmente sono riuscita a recuperare le immagini della torta!
Visto che dopo diversi tentativi non ero per nulla soddisfatta del mio pan di spagna, e visto che si trattava di una festa di compleanno per bambini, ci si poteva tranquillamente concentrare sulla classica torta al cioccolato, con una farcia gustosa e golosa che i bimbi avrebbero sicuramente apprezzato:
La torta è risultata morbida ma anche molto compatta, cosa da considerare visto che era "fuori misura" e dovevo tagliarla a metà per farcirla!
Con la stessa crema ho ricoperto anche la parte superiore e i bordi in modo da fare aderire la pdz.
La pdz non è stata preparata in casa ma acquistata (www.rebecchi.com) e si è comportata in modo molto diverso da quella che avevo preparato io qualche volta:
non si inumidisce in frigorifero, cosa che permette sia di preparare sia di decorare la torta la sera prima.
La pdz, in vendita in un unica variante di colore bianco, è stata colorata con lo zucchero a velo colorato (della stessa azienda produttrice): a differenza dei coloranti liquidi permette di ottenere un colore uniforme e intenso, in minor tempo, lasciando la pdz asciutta.
La decorazione superiore, azzurro più scuro, è stata realizzata con crema al burro sostituendo parte dello zucchero a velo con zucchero a velo azzurro e aggiungendo qualche goccia di colorante liquido per ottenere una tonalità diversa rispetto alla pdz.
Per la scritta è stata utilizzata crema al burro neutra.

La torta era posizionata su un vassoio girevole (Ikea)... l'effetto con le candeline accese era giocosissimo!


Se qualcuno si chiedesse se la pdz oltre al essere bella sia anche buona...
bhè queste manine parlano da sole!


All'inizio pensavo di posizionare i lecca-lecca giganti attaccati a dei palloncini gonfiati ad elio, 
per farli restare sospesi sopra i tavoli...


ma dopo qualche tentativo ho capito che un palloncino gonfiato ad elio riesce a sostenere solo se stesso, nulla di più.
 Ho utilizzato allora i bastoncini dei palloncini con l'apposito conetto, posizionati al contrario:
il conetto era appoggiato al tavolo, incollato sotto alla tovaglia e fissato al tavolo stesso con biadesivo professionale (quello alto 5cm), il bastoncino passava attraverso la tovaglia e si infilava nel conetto.
Al bastoncino potete attaccare tutte le decorazioni che volete!
Anche un altro conetto con un palloncino!






Mmmmhhhh... è quasi notte fonda (almeno x me)... ma un'altra fetta di torta la mangerei molto volentieri:


Notte notte ;-)

venerdì 20 gennaio 2012

Scatola portagiochi

Ogni tanto concedetemi un post extra food...

stavo cercando una scatola per i giochi della mia bimba,
una scatola che potesse stare comodamente alla base della libreria in salotto...
i box di plastica?
Naaaaaaaaaaaaa...non mi piacciono, e poi troppo troppo grandi...
quando per caso mi capita tra le mani il cartone della spesa,
quello che si compra alle casse del supermercato al posto della borsina e può essere riutilizzato se lo fai timbrare dalla cassiera (e poi ti dimentichi comunque a casa!)...
dimensione perfetta!
Certo al scritta Esselunga che spiccava rosso su sfondo bianco non era proprio in linea con l'arredamento...
cambiamola!


Non so come definirlo perchè nella realizzazione non ho seguito nessuna indicazione se non l'idea che avevo in mente...ho semplicemente spennellato il cartone, sia interno che esterno, con colla vinilica allungata con pochissima acqua, e ho incollato una ad una le pagine di vecchio numero di Topolino; e poi ho ripassato la colla vinilica sopra alle pagine del fumetto per renderla più resistente.
Tempo asciugatura 24h.
Secondo me andrebbe protetta con qualche altra cosa...
esperte di decoupage in ascolto???
Che si usa???

Aggiornamento 11 febraio 2012:
trovato!
Ho ricoperto la scatola con nastro adesivo trasparente,
quello professionale
alto 5 cm.
Effetto plastificato!

martedì 17 gennaio 2012

Mug cake alle clementine

Si fa prima a prepararla che a mangiarla!


Ecco uno dei progettini culinari in sospeso che aspettava solo un pomeriggio casalingo al calduccio:
la mug cake scoperta grazie al blog Coniglio Giallo e la cui autrice originale è Country Kitty.

Non ne avevo mai sentito parlare ma solo vedere qualche immagine qua e là sul web mi ha fatto innamorare dell'idea.
Tra le due versioni di Country Kitty (cioccolato e arancia) ho scelto quest'ultima sostituendo arance con clementine, come offriva la dispensa:
ho mescolato tutti gli ingredienti direttamente nella mug,
ho infornato in microonde,
a metà cottura guardo la mia cake dallo sportello e...
AAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHH
La torta era talmente lievitata, senza fuoriucire dalla tazza, che stava per toccare il soffitto del micro!
L'ho controllata fino a fine cottura (4' totali anzichè 3' perchè il mio micro, essendo mignon, arriva ad una temperatura max di 750W) ma non è lievitato ulteriormente...però la forma è rimasta quella!
Con il topping che suggerisce Country Kitty di zucchero a velo e succo di arance/clementine è favolosa!


Probabilmente la tazza era troppo piccola...
o ho abbondato con il lievito...
ma vi assicuro che la consistenza è quella di un pan di spagna morbidissimo.

Buona merenda ;-)

...aggiornamento successivo...

E di quella al cacao che ne dite???


Viste le esperienze precedenti ho cambiato tazza ;-)


domenica 15 gennaio 2012

Doppia festa di compleanno!

Ieri abbiamo festeggiato il compleanno dei miei nipoti!
Una festa doppia, 
due fratellini che festeggiano il compleanno a pochi giorni di distanza,
4 e 7 anni,
ieri hanno brindato ad acqua e succo di frutta con amici dell'asilo e amici di scuola!
Organizzazione: La Pasticcioneria!

La mia torta casetta era piaciuta talmente tanto ai due monelli che avevano deciso senza dubbi il tema per la loro festa:
le caramelle!

E qual'è la caramella per eccezione???

Il lecca lecca!

Il biglietto di invito:


Il biglietto, rigorosamente a forma di lecca lecca, riportava sul fronte l'invito alla festa, e sul retro (che non posto per privacy) luogo, data e richiesta di conferma.
Il bastoncino è stato realizzato con una cannuccia rigida blu.

Questo è stato solo l'inizio...
tutto il resto è nato di conseguenza...

75 palloncini rigorosamente nei colori scelti:


 Etichette per i bicchieri con i nomi dei bimbi:



Tavoli per il buffet destinato ai bimbi:







Il buffet dei bimbi prevedeva:
pizzette (preparate dalla nonna)
focaccine
muffin al cioccolato (preparati dalla nonna)
marshmallow
cioccolatini
patatine fritte
lecca lecca (inseriti in una forma di polistirolo)
succhi d frutta e acqua;

Tavoli per il buffet destinato ai grandi:




Il buffet dei grandi prevedeva:
focaccine
pizzette (sempre della nonna)
patatine
tartufi mandorle e cioccolato (preparati da me)
tartufi cocco e cioccolato (preparati da me)
mousse ai marroni (preparata da mia sorella)
baci di dama (preparati da me)
succhi di frutta e acqua
caffè e zollette di zucchero...rigorosamente azzurre:


La torta:
era fantastica! Anzi immaginifica!
Avevo fatto delle prove la settimana precedente ma il risultato è stato oltre ogni aspettativa.
Era una torta al cioccolato con farcia di mascarpone e nutella, ricoperta di pasta di zucchero e decorata con crema al burro.
Era P-E-R-F-E-T-T-A!!!

...purtroppo non ho le foto...
Ma solo per ora!
Sono state scattate con la fotocamera di mio cognato e devo recuperarle al più presto!


La torta di compleanno era un lecca lecca gigante, identica al biglietto di invito.

I favors:
Ed infine i regalini di fine festa (quello che gli inglese con una sola parola indicano come favor):


Un lecca lecca di pasta di zucchero con decoro di crema al burro.

L'organizzazione è stata molto impegnativa...
la mia cucina è stata sommersa per una settimana da lecca lecca, caramelle, pasta di zucchero e coloranti azzurri di ogni tipo...
ma ne è valsa la pena e mi sono divertita un sacco!

Al più presto posto
le immagini mancanti,
le ricette,
i tutorial
e qualche piccolo trucco!

Da domani avrò nuovamente il tempo di dedicarmi
alle mie ricette,
ai miei dolcetti
e ai miei pasticci :-)

In questi giorni questo spazio tutto mio mi è un po' mancato...

Notte notte ;-)

sabato 7 gennaio 2012

L'epifania tutte le polpette si porta via!

polpette di seitan con farro e zucchine
Ovvero i miei finger food salutari!
Prima di tutto
BUON ANNO!
Queste vacanze mi sono riposata un poco da pentole e fornelli, quel tanto che basta per sentirne la mancanza!
Ma la lampadina sopra la mia testa era sempre accesa e il mio block notes è pieno zeppo di idee da realizzare!
Come vi avevo accennato la settimana prossima ci sarà la festa di compleanno dei miei nipotini:
i biglietti di invito con forbici, biadesivo e cannucce (ALT! ho già detto troppo!) stanno colorando il tavolo della mia cucina in questi giorni;
ho tantissime ricette in programma ma probabilmente e purtroppo riuscirò a realizzare poco più della torta per mancanza di tempo :-(

In questi giorni non avevo molta voglia di cucinare,
reduce dalle festività e inevitabilmente da qualche pasticcio a tavola,
ma avevo voglia di sapore e gusto nel piatto:
è così che sono nate le due ricette che vi posto stasera.

POLPETTE MELANZANE e BASILICO
Ingredienti:
una melanzana piccola
basilico tritato
1 uovo
pangrattato qb
farina bianca qb
olio extra vergine di oliva per friggere

Preparazione:
Lavare e tagliare a cubetti la melanzana.
Cuocerla in acqua bollente per 5'.
Scolarla e schiacciarla con una forchetta.
Unire il basilico e l'uovo e mescolare.
Aggiungere pangrattato fino ad ottenere la consistenza che permette di formare delle polpette.
Infarinare le polpette e friggerle in olio extra vergine di oliva.


POLPETTE DI SEITAN CON FARRO E ZUCCHINE FINTE FRITTE
Avete mai assaggiato il seitan?
Io l'ho scoperto un paio d'anni fa grazie alla chiaccherata tra due signore nello spogliatoio della palestra...
una diceva all'altra che l'aveva utilizzato come ingrediente del ragù sostituendolo completamente alla carne e i suoi figli non se n'erano nemmeno accorti.
Così mi ha incuriosito!
Il Seitan è una proteina vegetale ottenuta dal grano tramite una lavorazione artigianale.
Ha un gusto abbastanza neutro ed è molto leggero nonostante l'elevato valore proteico.
Insomma una valida alternativa alle proteine animali!
Lo si trova nel banco frigo...accanto al tofu per intenderci ma non ha una scadenza brevissima.
Ho trovato questa ricetta sul sito dell'azienda produttrice e con qualche piccola variante (più che altro per sostituire gli ingredienti che non avevo in casa) la mia cenetta è stata a prova di dieta!
L'ho servito con farro condito con un filo d'olio e zucchine tagliate a listarelle e impanate nella semola di grano duro: sembrano fritte! Polpette e zucchine hanno cotto insieme per 30'-40' nel forno statico ricoperti da una spruzzata di olio.
E che cena della befana sia!


Notte notte ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...